Scomparsa Sarah Dash: fu la fondatrice delle LaBelle, il gruppo di “Lady Marmalade”

·1 minuto per la lettura
sarah dash
sarah dash

Scomparsa a 76 anni Sarah Dash, co-fondatrice del trio rhythm and blues, funk, soul e disco music delle LaBelle. Nato negli Stati Uniti agli inizi degli anni sessanta, il gruppo divenne noto a livello mondiale per la canzone Lady Marmalade, che nel 1975 giunse in 1a posizione nella Billboard Hot 100.

Lutto nel modo R&B: addio a Sarah Dash

La cantante si è spenta nella giornata di lunedì 20 settembre 2021. Originaria del New Jersey, si trasferì a Filadelfia dove incontrò Nona Hendryx, Patricia Holte e Sundray Trucker. Quando quest’ultima fu sostituita da Cindy Birdsong, il quartetto prese il nome di The Bluebelles, poi Patti Labelle & The Bluebelles, creando così successi senza tempo, come I Sold My Heart to the Junkman, You Never Walk Alone e Danny Boy.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Sarah Dash💙 (@sarahasindash)

Quando anche Cindy lasciò il gruppo, le LaBelle iniziano a interpretare brani caratterizzati da tematiche politiche e sociali, indossando parrucche cotonate. Il brano che tuttavia segnò definitivamente la loro carriera fu appunto Lady Marmelade, uscito nel 1974 come parte dell’album Nightbirds.

Verso la fine degli anni settanta, Sarah Dash ha spesso cantante come soprano acuto, pubblicando il suo album da solista con la hit Sinner Man. All’artista viene riconosciuto anche un grande sostegno a favore della comunità svantaggiata di New York. Qui, tra le tante iniziative, ha infatti raccolto fondi per le madri senza tetto, comprando per loro vestiti, libri e giocattoli per i loro piccoli.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli