Scomparso nel Milanese, 22enne trovato morto sotto un traliccio

Stefano Marinoni

E' stato ritrovato senza vita Stefano Marinoni, il 22enne di Baranzate, in provincia di Milano, che aveva fatto perdere le sue tracce lo scorso 4 luglio. I carabinieri hanno trovato il corpo senza vita sotto un traliccio dell'energia elettrica nelle campagne tra Rho e Arese, poco distante dal paese in cui il ragazzo abitava con la famiglia. A circa 300 metri la sua auto, regolarmente parcheggiata.

Da un primo esame del medico legale, il corpo del giovane, in avanzato stato di decomposizione, non presentava segni evidenti di violenza. Accertata invece una frattura ossea dello sterno compatibile con una caduta e schianto al suolo. Gli investigatori ipotizzano che la vittima si sia arrampicata sul traliccio per poi gettarsi nel vuoto, ma al momento nessuna pista è esclusa. Sarà l'autopsia a fornire ulteriori chiarimenti.

La sera della scomparsa il giovane aveva portato con sé soltanto il cellulare, risultato spento dai primi momenti del suo allontanamento. A casa aveva lasciato portafogli con i documenti e patente, comportamento che ai familiari era parso piuttosto strano. In base al racconto di genitori, sorelle ed amici non risultavano particolari tensioni o preoccupazioni nella vita del 22enne.

LEGGI ANCHE: Skipper italiano scomparso nell'Oceano Atlantico