Scongiurare l'eventualità che Kiev resti senza elettricità e senza acqua

La paura del black out a Kiev non è scongiurata, a dichiararlo il sindaco Vitali Klitschko e chiaramente gli amministratori valutano tutti gli scenari possibili così così da non essere colti impreparati.

Per settimane le forze russe hanno preso di mira infrastrutture vitali per l'Ucraina.

Il sindaco di Kiev a una televisione ucraina spiega: "Stiamo facendo di tutto perché ciò non accada. Ma i nostri nemici stanno facendo di tutto per mantenere la città senza riscaldamento, elettricità e acqua e per farci morire tutti. Questo d'altra parte è il loro compito. Il futuro del Paese e il futuro di ciascuno di noi dipende da quanto saremo preparati a affrontare le diverse situazioni".

Nelle ultime settimane milioni di ucraini sono rimasti senza elettricità e acqua a fasi alterne, poiché gli attacchi aerei russi hanno preso di mira infrastrutture d'uso civili.

Sono previste anche interruzioni di corrente per evitare sovraccarichi e consentire riparazioni Circa il 40% delle infrastrutture energetiche ucraino è stato danneggiato o distrutto dagli attacchi russi.