Scontri in Iraq, s'aggrava bilancio vittime: 63 in 48 ore

Mos

Roma, 26 ott. (askanews) - S'aggrava sempre più il bilancio delle vittime nelle contestazioni al governo iracheno. Secondo l'ultimo bilancio della Commissione governativa dei diritti dell'uomo, ripreso dall'agenzia di stampa France Presse, il numero di morti nelle ultime 48 ore ha raggiunto quota 63.

La maggioranza dei morti sono stati nelle province di Missan e Dhi Qar, nel sud sciita del paese, dove i manifestanti hanno anche assaltato sedi di partiti gruppi armati. (Segue)