Scontro tra Cecchi Paone e Cruciani a "Dritto e Rovescio"

·2 minuto per la lettura
Scontro Cecchi Paone Cruciani
Scontro Cecchi Paone Cruciani

“La mia soluzione è quella di eliminare tutti i tamponi”, queste le parole di Alessandro Cecchi Paone che, nel corso della trasmssione “Dritto e Rovescio” andata in onda su Rete 4 si è scontrato duramente con Giuseppe Cruciani. Neanche a dirlo, sul tavolo della discussione è stato messo al centro il tema dei tamponi e del Green Pass.

Scontro Cecchi Paone Cruciani, una discussione animata sul tema dei tamponi

La discussione in studio si è fatta particolarmente animata quando, da parte di Alessandro Cecchi Paone è arrivata la proposta di eliminare del tutto i tamponi in quanto dovrebbero essere gratuiti per chi presta attività lavorativa: “Non bisogna far pagare i tamponi per lavorare. Eliminandoli si elimina questa ingiustizia”.

Si tratta tuttavia di una soluzione che avrebbe lasciato perplesso Cruciani che ha quindi replicato: “Eliminare i tamponi? Quindi tu per venire qua non l’hai fatto”. Di tutta risposta Cecchi Paone ha affermato che gli è stato imposto e che avrebbe auspicato appunto una loro abolizione.

Scontro Cecchi Paone Cruciani, “I tamponi ad eccezione dei molecolari sono fallaci”

Il motivo di questa avversione di Cecchi Paone nei confronti dei tamponi è dovuta al fatto che questi ultimi, a detta dello stesso conduttore, sarebbero degli strumenti fallaci, se si esclude i tamponi molecolari. “Chi si intende di scienza e di medicina sa che i tamponi, a parte i molecolari, sono molto fallaci. La sicurezza del tampone oscilla tra il 50 e il 65%”, ha affermato a tale proposito.

Scontro Cecchi Paone Cruciani, “Voglio solo il Green Pass che certifica la doppia vaccinazione”

Infine il giornalista è passato ad un altro spinoso tema ossia quello del Green Pass. A tale proposito Cecchi Paone ha affermato che auspicherebbe che venisse adottato unicamente il Green Pass che certifichi la doppia vaccinazione: “Io voglio solo il Green pass che certifica la doppia vaccinazione. Questo toglie l’ingiustizia di dover pagare per lavorare e mi dà la garanzia assoluta, perché il vaccino se porta un possibile contagio è un contagio bassissimo. Evita l’ospedalizzazione, la terapia intensiva e la morte. Le uniche persone che stanno morendo in questi giorni sono non vaccinati”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli