Scontro tra Salvini e Di Maio: “Ci ha lasciati con il cerino in mano”

scontro salvini di maio

Riparte lo scontro tra i due ex vicepremier del governo giallo verde: è un botta e risposta a distanza quello tra Matteo Salvini e Luigi Di Maio. Subito dopo le elezioni regionali in Umbria, infatti, gli umori dei due leader sono completamente opposti: da un lato, infatti, Salvini esce trionfante, dall’altro, invece, Di Maio risulta sconfitto. Ai microfoni di Tagadà, programma in onda su La7, l’ex inquilino del Viminale avrebbe ipotizzato rapporti pessimi tra il capo di M5s e il premier. Mentre Luigi Di Maio, ospite al Maurizio Costanzo Show, avrebbe risposto al leader del Carroccio. Vediamo le sue dichiarazioni.

Scontro Salvini-Di Maio

Matteo Salvini ritiene che i rapporti tra Luigi Di Maio e Giuseppe Conte non siano buoni: riparte lo scontro a distanza tra i due leader. A Tagadà, l’ex ministro degli Interni ha dichiarato: “Non sono un profeta ma che Pd e M5s non si sopportino mi sembra evidente, che Di Maio ce l’abbia con Conte mi sembra evidente e che Renzi ce l’abbia con Zingaretti mi sembra evidente”. Inoltre, ha anche aggiunto: “Non mi sembra che questo governo possa fare molto per gli italiani”.

La replica

Dai microfoni del Maurizio Costanzo Show, invece, l’attuale ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha risposto a Salvini spiegando: “Far pace con Salvini? Non è una questione personale, siamo stati al governo insieme per 14 mesi dove ci dicevamo che saremmo stati insieme per cinque anni. Poi vieni a sapere, per vie traverse, che lui ha cambiato idea, con quella mossa avevamo il rischio dell’aumento Iva. Mi ha fatto male che fino al giorno prima era tutto ok, poi ci ha lasciati con il cerino in mano“. Infine, il capo politico di M5s ha rimarcato: “Non ci siamo più sentiti, perché mi fido di tutti ma, quando arriva la prova contraria, finisce lì”.