Scooter contro auto: la morte di Angelo a soli 22 anni

ambulanza
ambulanza

Incidente mortale a Saponara, in provincia di Messina. Lo scorso 6 settembre si è verificato un sinistro in viale Kennedy durante cui uno scooter ha impattato contro un’auto per cause ancora da chiarire. Il veicolo, a sua volta, si è scontrato con un’altra vettura, un Audi alla cui guida vi era un farmacista. Nel sinistro ha perso la vita Angelo Cannuni (22 anni).

Angelo Cannuni, che era alla guida dello scooter, pare abbia impattato con un’auto modello Grande Punto, guidata da una donna. Quest’ultima avrebbe tentato di scansare il ragazzo, che ha fatto un volo di quasi quattro o cinque metri, che è andato a finire in un terreno sottostante alla carreggiata. Il sindaco di Saponara, Giuseppe Merlino, ha espresso la sua costernazione per la morte di Angelo.

Incidente a Saponara: inutili i tentativi di rianimare Angelo

In seguito al sinistro sono giunti sul posto i sanitari del 118 che hanno cercato di rianimare Angelo Cannuni, ma tutti i tentativi di salvare il ragazzo si sono rivelati inutili. In pochi minuti diverse persone si sono raggruppate accanto al luogo dell’incidente comprendendo la gravità della situazione. La donna alla guida della Grande Punto è stata trasportata in ospedale in stato di choc.

Giuseppe Merlino: “Notizie del genere ti sconvolgono”

Il sindaco Giuseppe Merlino, una volta venuto a conoscenza della tragedia avvenuta, ha affermato tramite alcune dichiarazioni riportate da FanPage: “Siamo tutti costernati. Notizie del genere ti sconvolgono e ti fanno crollare emotivamente. Il mio primo pensiero va alla famiglia del ventiduenne, al cui dolore infinito noi tutti ci uniamo. Non doveva finire così”.