Scoperta in Cina una delle caverne più grandi al mondo

Una grotta immensa, grande come 10 Basiliche di San Pietro. Una grotta sotterranea grande 6,7 milioni di metri cubi. E’ quella che è stata scoperta da pochi giorni in Cina, per la precisione a Nongle nella regione autonoma del Guangxi Zhuang.

La grotta è definita dagli esperti una “dolina di crollo”, cioè una cavità tipicamente carsica, lunga 200 metri, larga 100 e profonda 118. Non solo, perché dal punto di accesso della dolina fino al fiume l’altezza calcolata è di 450 metri, un’infinità. Per raggiungere il fondo, infatti, gli speleologi – che fanno parte di una squadra di spedizione congiunta Cina-Regno Unito – si sono dovuti calare con una corda singola per scendere lentamente verso il basso, e attraverso la tecnologia 3D hanno scansionato l’interno della grotta.

Una grotta sotterranea grande 6,7 milioni di metri cubi. E’ quella che è stata scoperta da pochi giorni in Cina, per la precisione a Nongle nella regione autonoma del Guangxi Zhuang.

Qui gli speloelogi hanno potuto documentare una lunga serie di corridoi e stanze sotterranee, tutte ben conservate, dove sono presenti anche molte rocce calcaree erose dal fiume. Nella parte inferiore della dolina, ci sono due grotte collegate, che hanno un corridoio, fosse collassate e un gran numero di rocce crollate.

“Lo spessore della volta (della dolina di crollo) è di pochi metri, circa quattro – ha spiegato Francesco Sauro, geologo e speleologo, a La Repubblica – è ipotizzabile che la caverna pian piano crollerà tutta, ma questo accadrà nel corso di centinaia di anni”. Nonostante le dimensioni, però, la grotta scoperta non è la più grande al mondo, anche se sale prepotentemente sul podio. La più grande è la Miao Room, 10 milioni di metri cubi, si trova sempre in Cina e che è uno dei luoghi al mondo dove ci sono più caverne sotterranee, per via della vasta distribuzione di aree carsiche.

Potrebbe anche interessarti:

Gli edifici più incredibili da visitare assolutamente

Record del mondo bizzarri: ecco l’uomo che ha rotto 243 noci con la sua testa…

Come si formano le code stradali, una spiegazione scientifica