Scoperta frode nel settore delle accise per circa 600mila euro

(Adnkronos) - Scoperta frode nel settore delle accise per circa 600mila euro. I finanzieri del Comando Provinciale di Perugia hanno effettuato mirati controlli fiscali volti a verificare la corretta applicazione delle agevolazioni consistenti nel taglio delle accise per l’acquisto di Gpl e gasolio per il riscaldamento di abitazioni private a favore dei cittadini che risiedono in aree geografiche particolarmente svantaggiate ove non è disponibile una rete di distribuzione del gas naturale (aree cosiddette “non metanizzate”). Complessivamente, nell’arco di un biennio, sono state concluse 28 verifiche fiscali nei confronti di altrettante imprese che hanno sistematicamente frodato l’Erario, evadendo accise per oltre 596mila euro, su un totale di circa 7.500.000 litri di prodotti petroliferi consumati “in frode”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli