Scoperta una casa a luci rosse Covid free per anziani in un condominio di Roma

Sebastian Gollnow / DPA / dpa Picture-Alliance via AFP

AGI - Un continuo via vai di anziani, sia uomini sia donne, all'interno di una palazzina in zona Torrino, a Roma, ha insospettito i condomini che, stanchi dell'incessante andirivieni, hanno chiamato la polizia. Ma quello che inizialmente sembrava un centro ricreativo per terza età, era invece una casa per appuntamenti a luci rosse. Lo hanno scoperto i poliziotti del Distretto San Paolo intervenuti nel condominio dopo un'attività infoinvestigativa.

All'interno due donne sudamericane che offrivano agli anziani, preoccupati da possibili contagi da coronavirus, prestazioni 'Covid free' con tanto di annuncio su Internet.

A gestire il profilo a luci rosse era un italiano che alle due aveva messo a disposizione sia l'appartamento che le sim card. La polizia ha identificato le due donne e denunciato per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione l'uomo. L'operazione e' stata salutata con felicita' dai condomini e un po' meno dagli anziani clienti della struttura.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli