Abitare nello Spazio? Ecco i due pianeti più simili alla Terra

Teegarden B e C sono gli esopianeti più simili alla Terra

Si chiamano Teegarden B e Teegarden C, sono i due esopianeti più simili alla Terra e potenzialmente abitabili tra tutti quelli individuati finora.

E' questo il frutto di una ricerca internazionale, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista di settore Astronomy & Astrophysics, coordinata dall'Università tedesca di Gottinga tramite lo spettrografo ad alta risoluzione CARMENES. A far parte del team di ricercatori anche un italiano, il ricercatore dell’Università di Roma Tor Vergata e dell’Istituto Nazionale di Astrofisica Luigi Mancini. I due esopianeti (pianeti che orbitano intorno ad una stella diversa dal Sole), lontani 12,46 anni luce dal sistema solare, si trovano nella costellazione dell'Ariete e stando ai risultati ottenuti dalla ricerca sarebbero molto simili alla Terra tanto da essere considerati potenzialmente abitabili.

In orbita intorno alla propria stella madre, la nana rossa Teegraden, in 4,9 e 11,4 giorni, gli esopianeti in questione sono stati rintracciati dopo oltre 3 anni di osservazioni in tecnica Doppler e soddisfano le distanze dalla stella madre affinché ci sia la giusta temperatura per la presenza di acqua allo stato liquido. Stando ai dati pubblicati Teegarden B ha il più elevato indice di similarità terrestre mai rilevato ed una temperatura superficiale stimata di circa 28 gradi centigradi.

Soddisfazione ed entusiasmo nel team di ricerca internazionale che non fermerà qui gli studi. In programma infatti, grazie ai telescopi di nuova generazione, la ricerca sui pianeti per cercare un'eventuale atmosfera e segni di presenza di molecole legate alla vita.

GUARDA ANCHE:

Ecco la prima stazione spaziale per turisti, i costi

Gli inediti anelli di Saturno, presenti striature da impatto

Luna, un nuovo enigma sul suo “lato oscuro”