Scoperto diamante da 1.174 carati: è il terzo più grosso al mondo

·2 minuto per la lettura
featured 1422102
featured 1422102

Roma, 8 lug. (askanews) – Un diamante grezzo da 1.174 carati è stato scoperto in Botswana. Lo rigira tra le mani il presidente dello Stato dell’Africa australe, Mokgweetsi Masisi, durante la presentazione a Gaborone, a ritrovarlo è stata la società mineraria canadese Lucara.

La scoperta pone il Botswana nella posizione di leader su scala mondiale delle pietre più grosse, con il Paese che conta sei dei più grossi diamanti al mondo.

“Per me è un momento affascinante – dice il presidente del Botswana, Mokgweetsi Masisi – è un momento affascinante, perché quando abbiamo detto che volevamo cambiare la nostra traiettoria di sviluppo, lo abbiamo fatto essendo pienamente convinti che il nostro più grande contributore al Pil, lo spazio minerario, doveva essere affascinante, e sono fiero di affermare che questo fascino è alla nostra portata”.

Alla pietra preziosa scoperta il 12 giugno spetta di diritto il terzo gradino del podio di “diamante più grosso al mondo” e ha incredibilmente scalzato una pietra ritrovata il 1 giugno scorso, sempre nel Paese africano, dalla società Debswana, di proprietà del governo locale e del colosso minerario sudafricano De Beers, la quale aveva orgogliosamente affermato di aver trovato il terzo diamante più grosso al mondo, ma “solo” di 1.098 carati.

“Il Botswana non sta solo producendo i migliori diamanti, sta attraendo il meglio dei diamanti”.

“Una scoperta storica” per la direttrice generale di Lucara Diamond Botswana, Naseem Lahri:

“È un grande affare per noi, in particolare perché se guardate alle grandi pietre e alla gerarchia delle grandi pietre, si trova attualmente al numero tre della gerarchia. Ma come ho detto ai media oggi, assumiamo la leadership in termini delle 10 più grandi pietre: deteniamo il 60% di quelle e 5 su 6 appartengono a Lucara Botswana”.

Il più grosso diamante conosciuto al mondo è il “Cullinan”, più di 3.100 carati, scoperto in Sudafrica nel 1905, parte del quale adorna i gioielli della corona britannica.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli