Scoppia lo smartphone mentre era in carica: morta adolescente

scoppia smartphone

Una morte davvero assurda, una tragedia che lascia basiti e senza parole. Una ragazza di 14 anni è morta in seguito all’esplosione del suo smartphone, messo in carica poco prima di andare a dormire. La vicenda è avvenuta in Kazakistan. Stando a quanto riportato dal sito dailymail.co.uk, la ragazza, Alusa Asetkyzy Abzalbek, studentessa, era andata a letto nella casa dove abitava con i genitori, situata nel villaggio di Bastobe. Come molte altre volte aveva messo in carica il suo cellulare in una presa che si trovava vicino il cuscino.

Il mattino seguente la terribile scoperta: i genitori l’hanno trovata senza vita, distesa nel suo letto. Il padre e la madre della giovane hanno subito chiamato i soccorsi ma i paramedici, giunti tempestivamente sul luogo dell’incidente, non hanno potuto fare altro che confermarne il decesso.

Scoppia lo smartphone, muore 14enne

Gli esperti forensi che hanno lavorato sul caso, sono riusciti a scoprire le cause della morte. I medici hanno confermato come la ragazza sia morta a causa delle gravi lesioni alla testa provocate dall’esplosione dello smartphone, il quale si sarebbe surriscaldato durante la notte mentre si trovava in carica.

Al momento non si conosce il marchio dello smartphone. La morte della giovanissima studentessa è stata descritta come un ‘tragico incidente’. Ancora completamente sconvolti per l’accaduto i parenti e gli amici di Alusa. La sua migliore amica, la 15enne Ayazhan Dolasheva, ha affidato ai social il suo personale addio ad Alusa scrivendo un lungo e commovente messaggio in suo onore.