Scoppia ordigno in Iraq contro soldati italiani, tre gravi

Scoppia ordigno in Iraq contro soldati italiani, tre gravi

Roma, 10 nov. (askanews) – Un attentato con esplosivo artigianale è stato compiuto contro militari italiani in Iraq, non lontano da Kirkuk. In 5 sono stati feriti, dei quali 3 si trovano in gravi condizioni ma non in pericolo di vita, secondo lo stato maggiore della difesa.

I cinque militari coinvolti dall esplosione sono stati prontamente soccorsi, evacuati con elicotteri USA facenti parte della coalizione e trasportati in un ospedale dove stanno ricevendo le cure del caso.

L’attacco è arrivato a pochi giorni, due per l’esattezza, dal 16esimo anniversario dell’attentato di Nassiriya, che provocò 28 morti, 19 italiani e 9 iracheni.

La Procura di Roma ha aperto un fascicolo d’inchiesta pe i reati di attentato con finalità di terrorismo e lesioni gravissime.

(immagini: Ministero della Difesa)