Scopre su Facebook che il marito è bigamo

Quando l'inglese Lisa Curran ha trovato su Facebook una foto di Martin, non voleva credere ai suoi occhi: quello che da 25 anni era suo marito era abbracciato a una donna sconosciuta, vestita da sposa. «È finta», l'ha rassicurata lui. «L'ha pubblicata una mia ex che non mi lascia in pace».

Lisa, però, non gli ha creduto. Le ci sono voluti mesi, ma alla fine ha scoperto la verità: da sei anni Martin conduceva una doppia vita con un'altra donna, Andrea Whiteside, sposata illegalmente a luglio del 2011.



Critica il capo su Facebook: licenziata



Lisa, che da Martin ha avuto due figli, viveva con lui da «separata in casa»: «A Natale del 2006 mi ha lasciata, ma eravamo ancora sposati. Dormivamo ancora insieme. Non avevo ideo che avesse un'altra donna, e che addirittura fosse bigamo».

Poi, la scoperta della foto delle seconde nozze del marito sul profilo Facebook della rivale. Curran viene arrestato e si dichiara colpevole di bigamia.Per lui niente prigione, ma 250 ore di servizi socialmente utili.



Facebook, più della metà dei profili è ritoccata



La moglie tradita non ha apprezzato la sentenza troppo clemente: «Se l'è cavata con poco, come fa sempre. Sarebbe dovuto finire in carcere, quella sì che sarebbe stata una lezione. Mi sento così stupida: tutti intorno a me sapevano che tipo fosse, e io non me ne sono mai resa conto. Solo ora ho capito che mi ha mentito per tutti questi anni. È stato devastante per me e per i miei figli».



Vende il figlio su Facebook per 20 milioni di dollari




Ricerca

Le notizie del giorno