A scoprire il cadavere di un 30enne nato in Italia una passante che lo ha trovato riverso in un’auto

Sulla morte del 30enne di origini cinesi indaga la polizia
Sulla morte del 30enne di origini cinesi indaga la polizia

Mistero a Roma, dove un cittadino cinese è stato trovato morto a Centocelle in una vettura da cui sarebbero state viste fuggir via tre donne. A scoprire il cadavere di un 30enne nato in Italia una passante che lo ha trovato riverso in un’auto. La donna ha iniziato ad urlare ed ha messo in moto la macchina investigativa dell polizia del commissariato Porta Maggiore.

Cinese trovato morto a Centocelle

I media spiegano che la vettura era in sosta in piazza dei Bossi e che il corpo aveva il braccio fuori dal finestrino ed era seduto al lato guida. Nessun segno di violenza sul corpo del 30enne e purtroppo soccorsi inutili. Il medico legale ha asseverato un possibile malore ma la parte “misteriosa” di quel decesso sarebbe legata a quanto hanno visto alcuni testimoni. Che cosa? Che l’uomo era in compagnia di tre donne che poi si sarebbero allontanate, secondo i testimoni, dalla vettura parcheggiata a piazza dei Bossi.

I testimoni: tre donne in fuga

Non è dato sapere se le donne siano “scappate” dopo il malore o se abbiano addirittura un “ruolo” in esso, e su questo elemento stanno lavorando gli inquirenti mentre la salma è a disposizione dell’autorità giudiziaria di Piazzale Clodio per un’autopsia.