Scossa di terremoto a Milano, simile a quella del 1500

·1 minuto per la lettura

AGI - Una scossa di terremoto è stata avvertita a Milano intorno alle 17. Tanti gli utenti sui social che hanno sentito la terra tremare. Alle 16.59 l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) ha registrato la scossa con una intensità di magnitudo tra 3.8 e 4.3 nella zona di Milano. 

L'epicentro è stato Trezzano sul Naviglio, a 8 km di profondità. È quanto riporta l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia sul proprio account Twitter. La scossa è stata avvertita anche ai piani bassi delle case del capoluogo lombardo.

Evento sismico del 17 dicembre 2020, Ml 3.9, in provincia di Milano https://t.co/Th87UraCvX

— INGVterremoti (@INGVterremoti) December 17, 2020

Nessun danno a cose e persone segnalato, almeno per il momento. Tante le chiamate alla Polizia Locale da parte di cittadini preoccupati che volevano avere informazioni più precise sulla magnitudo del terremoto.

"La magnitudo avvertita oggi a Milano è paragonabile a quella del terremoto del 1500 registrato nella stessa zona mentre l'unico un po' più forte è stato sentito a Monza nel 1400". Lo dice Lucia Luzi, direttrice degli Ingv della sezione di Milano, a Fanpage commentando la scossa di oggi. 

"Di solito sono di un numero proporzionale alla magnitudo di quella principale - continua Lucia Luzi - e potranno essere avvertite nuovamente. Per ora però non ci aspettiamo grandi repliche. Noi abbiamo registrato un'accelerazione di circa 9 centimetri al secondo quadrato che è da considerarsi moderata e soprattutto che non produce danni. Si pensi che nel terremoto in centro Italia si sono registrati settecento centimetri al secondo quadrato".

Aggiornato alle ore 19,30.