Scossa sismica nell'arcipelago delle isole Molucche

·1 minuto per la lettura
terremoto indonesia
terremoto indonesia

Attimi di panico in Indonesia, dove nella giornata del 3 giugno una scossa di terremoto di grado 6,1 della scala Richter è stata registrata al largo dell’isola Ternate, nell’arcipelago delle Molucche. Al momento non si segnalano danni a cose o persone, e nemmeno la possibilità di uno tsunami, che è stata in seguito smentita dalle autorità locali. Il sisma è stato confermato dallo United States Geological Survey, che lo ha successivamente localizzato nella città indonesiana di Ambon.

Terremoto in Indonesia, scossa di magnitudo 6,1

Secondo i dati raccolti dalle agenzie scientifiche, l’epicentro del terremoto è situato a circa 127 chilometri a Sud Ovest dall’isola di Ternate, nell’arcipelago dello Molucche, mentre l’ipocentro è stato localizzato a circa 31 chilometri di profondità nel fondale marino. Subito dopo la scossa principale – registrata poco dopo mezzogiorno ora italiana – ne sono succedute altre di più lieve entità in rapida successione, con una magnitudo compresa fra i 5,1 e i 3,5 gradi della scala Richter.

L’arcipelago dell’Indonesia è una zona soggetta a frequenti terremoti a causa della sua collocazione sul cosiddetto ‘”Anello di fuoco” del Pacifico: un’area di intensa attività sismica e vulcanica in cui si trovano i punti di giunzione di diverse placche tettoniche e che si estende dal Giappone attraverso il sud-est asiatico fino alle coste occidentali del continente americano. A tal proposito lo scorso gennaio oltre 100 persone sono state uccise e migliaia sono rimaste senza casa a seguito di un terremoto di magnitudo 6,2 che ha colpito l’isola indonesiana di Sulawesi.