Scozia: parlamento, sì a referendum su indipendenza da Regno Unito

Il parlamento scozzese sostiene la richiesta di un referendum sull’indipendenza dal Regno Unito avanzata dalla prima ministra Nicola Sturgeon.

La mozione è stata approvata con 69 voti favorevoli, 59 quelli contrari, mentre non c‘è stata nessuna astensione, ha annunciato il presidente dell’assemblea.

La Sturgeon punta a un referendum alla fine del 2018 o a inizio 2019, prima della fine dei negoziati sulla Brexit, l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea che l’anno scorso era stata respinta dagli scozzesi.

Il voto si è svolto alla vigilia dell’avvio del meccanismo di secessione di Londra.

“Gli scozzesi devono avere il diritto di scegliere fra una Brexit probabilmente molto dura e diventare un Paese indipendente in grado di tracciare il proprio cammino con una partenship paritaria fra le isole”, ha affermato la Sturgeon durante il dibattito.

Il governo britannico ha replicato che non parteciperà a colloqui sul referendum se la Scozia intende organizzarlo prima della fine dei negoziati sulla Brexit, senza che i cittadini abbiano le informazioni necessarie sulle future relazioni fra Regno Unito e Unione Europea.

The scotparl backs #ScotRef.

✍️ If you agree that people must be given a choice on our future, sign the pledge: https://t.co/2hpC9jbvXE pic.twitter.com/auslw5rjPm— The SNP (theSNP) 28 mars 2017

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità