In Scozia scoperto autoritratto sconosciuto di Van Gogh

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 14 lug. (askanews) - Un autoritratto sconosciuto di Vincent Van Gogh è stato scoperto sul retro di un altro dipinto del pittore olandese in un museo scozzese. L'hanno rivelato in un video le National Galleries of Scotland.

La scoperta è stata fatta grazie a uno studio che ha passato ai raggi X un "Ritratto di contadina" realizzato nel 1885 e in mostra a Edimburgo.

L'autoritratto era coperto da due strati di colla e cartone, che sarebbero stati sovrapposti prima di un'esposizione all'inizio del XX secolo.

"Quando abbiamo visto la radiografia per la prima volta eravamo certamente super-eccitati", ha commentato Lesley Stevenson, consercatrice del museo svozzese. "Sono momenti incredibilmente rari", ha aggiunto la conservatrice delle National Galleries of Scotland Frances Fowle. "Abbiamo scoperto - ha continuato - un'opera sconosciuta di Vincent Van Gogh, uno degli artisti più importanti e popolari del mondo".

Van Gogh era noto per riutilizzare le tele in modo da risparmiare denaro. L'autoritratto mostra un uomo con la barba, con un cappello e un foulard attorno al collo. Il suo orecchio destro - che il pittore si mozzò nel 1888 - è chiaramente visibile.

Nell'esposizione, che si terrà dal 30 luglio al 13 novembre, i visitatori potranno ammmirare l'opera riprodotta in radiografia. Il museo sta riflettendo su come riuscire a rimuovere la colla e separare le due opere senza rovinarle.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli