Scritte a Milano, per De Corato offese a Sala sono "bonarie"

Lme

Milano, 6 giu. (askanews) - Le scritte contro Fontana e Sala apparse sotto un cavalcavia di Milano ("Fontana assassino, Sala zerbino") non sono tutte uguali secondo l'assessore regionale Riccardo De Corato. Se infatti per Fontana si tratta di una "campagna d'odio", il sindaco Sala secondo l'esponente di destra " soltanto un comprimario, offeso in modo bonario dai suoi stessi supporter dei centri sociali contro i quali non prende mai posizione, permettendo di manifestare senza regole anche in pieno lockdown provocando anche tumulti e scontri contro la polizia".