**Scrittori: è morto Jason Matthews, autore del thriller bestseller 'Red Sparrow'**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

New York, 30 apr. – (Adnkronos) – Jason Matthews, l'ex agente della Cia diventato scrittore di romanzi di spionaggio di successo, autore del thriller bestseller "Red Sparrow", è morto mercoledì 28 aprile nella sua casa di Rancho Mirage, in Califonia, all'età di 69 anni. Matthews è deceduto a causa della degenerazione corticobasale, una malattia neurodegenerativa rara e non curabile, ha reso noto il suo editore americano, Scribner.

Durante i suoi 33 anni di carriera nella Cia, Matthews ha preso parte a diverse operazioni segrete in tutto il mondo, reclutando spie nell'Europa dell'Est, in Medio ed Estremo Oriente. Attingendo alla sua professione nello spionaggio e alla sua ammirazione per lo scrittore John le Carré, nel 2013 ha esordito con "Red Sparrow" (in italiano pubblicato da Dea Planeta), vincendo l'Edgar Award per "un debutto superlativo dal ritmo implacabile". Il romanzo alza il velo sul pericoloso mondo delle spie del nuovo millennio: la protagonista è Dominika Egorova, un'agente segreta specializzata in sofisticate tecniche di seduzione e manipolazione dell'avversario. Da questo romanzo – una delle spy novel più lette e amate degli ultimi anni – la Twentieth Century Fox ha tratto nel 2018 l'omonimo film con Jennifer Lawrence e Jeremy Irons.

Nel 2015 e nel 2018 ha pubblicato "Il palazzo degli inganni" (tradotto in italiano sempre da Dea Planeta) e "The Kremlin’s Candidate", che vanno a comporre la trilogia di "Red Sparrow". In italiano è apparso anche il suo libro "Nome in codice: Diva" (Bookme, 2014).