Scrittori: Cristina Peri Rossi Premio Miguel de Cervantes 2021

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Madrid, 11 nov. – (Adnkronos) – La scrittrice uruguaiana Cristina Peri Rossi è stata insignita del Premio Miguel de Cervantes 2021. Il 'Nobel delle lettere in lingua spagnolo', come è soprannominato, è dotato di un assegno di 125.000 euro e una tradizione non scritta vuole che un anno vinca un autore spagnolo e un altro anno un autore latinoamericano. L'annuncio della vincitrice è stato dato dal ministro della Cultura spagnola, Miquel Iceta.

La giuria del Premio Cervantes sottolinea nella motivazione che nell'opera di Peri Rossi "c'è la traiettoria di una delle vocazioni letterarie del nostro tempo e la grandezza di una scrittrice capace di esprimere il suo talento in una pluralità di generi". Peri Rossi, nato a Montevideo nel 1941 da una famiglia di immigrati italiani, si dedica alla letteratura da più di 50 anni. Il suo lavoro comprende un'ampia varietà di opere narrative, poesie, saggi e raccolte giornalistiche che sono state tradotte in 15 lingue. In italiano sono apparsi i romanzi "Il museo degli sforzi inutili" (Einaudi, 1997) e "Le difficoltà dell'amore" (La Tartaruga, 2006).

I giurati affermano che la letteratura di Peri Rossi è "un costante esercizio di esplorazione e critica, senza sottrarsi al valore della parola come espressione di un impegno su questioni chiave contemporanee come la condizione delle donne e la sessualità". È stato riconosciuto anche il suo ruolo di ponte tra l'America Latina e la Spagna, che "deve rimanere come un perpetuo ricordo dell'esilio e delle tragedie politiche del XX secolo".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli