**Scrittori: Tolkien, è fallita la raccolta fondi per acquistare la casa di Oxford**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Londra, 25 mar. – (Adnkronos) – E' fallita la campagna per acquistare la casa di Oxford del romanziere inglese J.R.R Tolkien (1892-1973), dove abitò per quasi un ventennio e scrisse i suoi capolavori fantasy "Lo Hobbit" e "Il Signore degli Anelli". Il progetto 'Northmoor', che è stato sostenuto dagli attori Sir Ian McKellen, John Rhys-Davies e Martin Freeman, sperava di raccogliere 6 milioni di dollari per l'acquisto della villetta, ma dopo quasi cinque mesi il crowdfunding si è fermato a poco più di un milione.

Coloro che hanno fatto donazioni tramite PayPal o JustGiving al progetto 'Northmoor' ora potranno scegliere se chiedere la restituzione della somma versata oppure destinarla alla nascita di un nuovo centro dedicato a Tolkien in un'altra sede a Oxford. "Siamo spiacenti di non essere riusciti ad arrivare più velocemente all'obiettivo, ma abbiamo dato il massimo. Grazie a tutti coloro che hanno contribuito alla campagna", ha affermato l'ente di beneficenza promotore dell'iniziativa.

Nelle scorse settimane si erano levate preoccupazioni sulle intenzioni di alcuni gruppi cristiani coinvolti nel crowdfunding, temendo che volessero dar vita ad un centro studi per "far conoscere il Tolkien cattolico". La campagna non è stata sostenuta nè dagli eredi di Tolkien, riuniti in una fondazione, nè dalla Tolkien Society.