Scuola: Affinita (Movimento genitori), 'Bianchi su mascherine preoccupa, no a discriminazioni'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 3 set. (Adnkronos) – "Suscitano preoccupazione ed allarme, nei genitori, le dichiarazioni del Ministro Bianchi, in merito alla discriminazione dei ragazzi per l’uso delle mascherine, tra vaccinati e non. I nostri ragazzi non sono untori e non si classificano. Già provati dalle chiusure delle scuole, e del relativo isolamento, di tutto hanno bisogno meno che di essere violati nella privacy e discriminati per le loro scelte sanitarie ed esistenziali". Lo dichiara Antonio Affinita, direttore generale del Moige-Movimento genitori.

"Da anni le scuole ospitano, con successo, nella stessa classe ragazzi con patologie come Aids, epatite, ecc, tutelandoli nel rispetto della privacy. Questo cambio di direzione, per una patologia che marginalmente coinvolge i minori – conclude – è preoccupante. Appello al Ministro Bianchi, che ripetiamo: la scuola continui ad essere luogo di inclusione e diversità, senza vanificare anni di lavoro fatto per includere’’.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli