Scuola: alfabetizzazione mediatica, al via in Sicilia incontri on line per studenti

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Via ai ‘Percorsi di alfabetizzazione mediatica’, un ciclo di sette incontri on line rivolti a studenti delle scuole secondarie di secondo grado, che si svolgeranno ogni venerdì, dal 16 aprile al 28 maggio. Tra i relatori dei webinar, organizzati su iniziativa del Comitato regionale per le comunicazioni della Regione siciliana, rappresentanti dell’Agcom, docenti universitari, esperti in materia, giornalisti. Nel corso degli approfondimenti, che dopo il primo ciclo riprenderanno con un nuovo programma a fine settembre, gli studenti saranno coinvolti attivamente, con l’obiettivo di fornire loro conoscenze e strumenti perché possano acquisire maggiori competenze digitali e di cittadinanza: dalla tutela dei dati alla dipendenza da internet, dalle responsabilità dei dirigenti scolastici alla consapevolezza sull’identità e la privacy in rete.

Per Maria Astone, presidente del Corecom Sicilia, "l’iniziativa testimonia l’impegno e la presenza sul territorio del Comitato regionale per le comunicazioni, con l’obiettivo di fornire un contributo all’educazione mediatica degli studenti siciliani, in linea con le recenti normative europee sui servizi media audiovisivi. Il ruolo delle istituzioni è fondamentale nel percorso diretto a fornire ai giovani cittadini competenze e conoscenze per utilizzare i media in modo efficace e sicuro approfondendo i criteri per acquisire capacità critica, formulare giudizi e riconoscere i limiti entro i quali potere agire in rete senza uscire dalla sfera della legalità". L’iniziativa fa parte dell’attività dell’Osservatorio Internet e soggetti vulnerabili, costituito dal Corecom Sicilia nel luglio 2020. L’evento inaugurale è in calendario il 16 aprile, a partire dalle 10. Presentano il programma Maria Astone, presidente del Corecom Sicilia, Roberto Lagalla, assessore regionale all’Istruzione, e Stefano Suraniti, direttore dell’Ufficio scolastico regionale.