Scuola: Alternativa c'è, 'preservare laicità Stato non licenziare docenti religione'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 20 mag (Adnkronos) – "L'unico intento di L'alternativa C'è è quello di chiedere lo stralcio dell'emendamento Rampi dal decreto legge Covid 44 2021 per rispettare il principio della laicità dello Stato e per salvaguardare la specificità delle competenze dei docenti di discipline storiche e filosofiche, usciti da percorsi integralmente statali (triennali e biennali)". Lo ha detto Bianca Laura Granato, senatrice di L'Alternativa C'è, rispondendo a quelle che definisce "false accuse" dei deputati di Fratelli d'Italia Ella Bucalo e Paola Frassinetti.

"Ricordiamo che giovedì scorso con un colpo di mano è stato approvato dal senatore Pd Rampi un emendamento che equipara l'insegnamento della religione alle materie di storia, filosofia e italiano. Oltretutto in un provvedimento che parla di emergenza Covid, che ha accolto l'emendamento ed è stato alla fine approvato passando alla Camera dei Deputati per il sì definitivo. La senatrice Granato ribadisce la volontà di L'Alternativa C'è di fare di tutto, anche nell'altro ramo del Parlamento, per far stralciare o abolire questo emendamento", aggiunge.