Scuola, Azzolina: attenzione principale sar ai pi piccoli

Gca

Roma, 27 giu. (askanews) - "Nel rispetto e nella valorizzazione dell'autonomia scolastica, l'obiettivo del Ministero che ho l'onore di servire quello di guidare il lavoro di organizzazione delle scuole sul territorio, indicando all'interno degli strumenti messi a disposizione un elenco di priorit, sulle quali ogni singola scuola creer il proprio vestito su misura". E' quanto scrive la ministra dell'istruzione, Lucia Azzolina in una lettera alla comunit della scuola come accompagnamento alle Linee guida per settembre presentate ieri in conferenza stampa con il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e pubblicata sul blog del M5S.

"Attenzione principale dovr essere riservata alle fasce pi piccole della popolazione studentesca, a partire dalla scuola dell'infanzia. Sono le bambine e i bambini ad aver sofferto maggiormente la sospensione dell'attivit didattica in presenza. Analogo discorso deve essere fatto per tutte le prime classi dei vari cicli scolastici. Meritevole del pi consistente impegno dovr essere poi la tutela dei diritti degli studenti e delle studentesse con disabilit e con disturbi specifici dell'apprendimento e con altre forme di bisogni educativi speciali derivanti da uno svantaggio economico, linguistico, culturale. L'inclusione scolastica un tema chiave. Perch - ricorda Azzolina - "se si perdono i ragazzi pi difficili la scuola non pi scuola. un ospedale che cura i sani e respinge i malati", come diceva Don Milani".