Scuola, Beccalossi: nuovo governo farà funerale ad autonomia

Mda

Milano, 28 ago. (askanews) - "L'allarme lanciato dal presidente Fontana sulle 13.000 cattedre scoperte in Lombardia è sacrosanto e destinato ad aggravarsi. Se andrà in porto un governo con i 5 stelle azionisti di maggioranza, possiamo dire addio alle parole federalismo e autonomia, che proprio i grillini hanno sempre visto come fumo negli occhi. Ancora più grave è che il prezzo di questa paralisi e inefficienza lo pagheranno gli studenti lombardi". Lo ha dichiarato Viviana Beccalossi, consigliere regionale del Gruppo Misto, commentando le dichiarazioni del governatore della Lombardia Attilio Fontana, in merito al rapporto Cisl Scuola, secondo cui 13.000 cattedre saranno scoperte in tutta la Regione, a causa dell'indisponibilità da parte dei professori del sud ad accettare di trasferirsi al nord per via dell'elevato costo della vita.

"Ancora una volta - ha sottolineato Viviana Beccalossi- si è preferito ignorare le istanze di regioni come la Lombardia, che con 54 miliardi di euro ogni anno inviati a Roma grazie al suo saldo fiscale attivo, si ritrova con il paradosso di non poter garantire gli insegnanti ai suoi giovani".

"Una situazione - ha concluso - che non potrà che peggiorare se, come probabile, sull'autonomia e sui milioni di voti dei cittadini lombardi e veneti verrà messa una pietra tombale".