Scuola, Bernini (Fi): Conte scarica ritardi sui sindaci

Pol/Bac

Roma, 4 giu. (askanews) - "Il premier Conte ha assicurato che a settembre le scuole riapriranno regolarmente e 'in presenza'. Un'ottima notizia, che spazza via le elucubrazioni sulla scuola ibrida e su altre improbabili teorie. Purtroppo per, pi che di una notizia si tratta dell'ennesimo annuncio". Lo dichiara in una nota la presidente dei senatori di Forza Italia, Anna Maria Bernini.

"Cosa significa infatti - chiede - che i sindaci 'hanno il permesso speciale per rinnovare gli edifici scolastici con aule pi grandi'? Ci sono i soldi necessari, sono gi stati appaltati i lavori? Dove sono le norme per aprire cantieri in deroga alle rigide leggi vigenti? Saranno inserite nel decreto semplificazioni di cui non c' ancora traccia? E nelle vecchie scuole in cui non c' spazio per gli ampliamenti come la mettiamo? Dunque, ancora una volta, il premier ricorso al solito sperimentato espediente di scaricare le responsabilit su altri, e in questo caso toccato ai sindaci. Ma un trucco che non funziona pi", conclude.