Scuola, Bianchi: 'Prossimo anno sarà importante, vorrei più speranze'

·1 minuto per la lettura

"La nostra scuola sta ritrovando se stessa e l'anno prossimo sarà un anno importante. In Italia abbiamo 8.100 scuole, abbiamo dato 150 milioni per tutti e 40 milioni per le zone più in difficoltà. La nostra scuola ha sempre tenuto aperto quel filo con gli studenti, se pur con molte difficoltà. Però attenzione, la scuola è lo specchio della nostra comunità, la scuola riflette quello che siamo, riflette le paure, le fragilità e le speranze. Io non vedo abbastanza speranze riflesse, vorrei più speranze che nascano anche dal Paese che siamo, un Paese che ha una scuola che ha posto un'attenzione all'inclusione come nessun'altra scuola in Europa". Lo ha detto il ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi durante la presentazione del 9° rapporto di ricerca nazionale dell'osservatorio "Generazione Proteo".

"Credo che - ha aggiunto - dobbiamo essere orgogliosi del fatto che il nostro Paese è riuscito a riaprire le scuole, così come di una campagna vaccinale che sembrava incredibile. Siamo stati capaci di far ripartire il nostro Paese".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli