**Scuola: 'bus fantasma e continuamente in ritardo in classe', le denunce da Roma a Milano** (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – Milano: "Lo z183 al pomeriggio è sempre in ritardo e negli ultimi giorni non è nemmeno doppio", denuncia un papà. "Mia figlia sta tornando con il treno perché l'autobus non é passato, ma non si può pagare l'abbonamento per il pullman e tornare in treno….non ho parole", scrive un altro genitore in una chat di classe. "Infatti, ieri i ragazzi abbandonati alle fermate, assurdo", replica una mamma di Arese, in provincia di Milano. "Io sapevo che è successo per mancanza di personale! Non esiste … Grazie di cuore al genitore che ha gentilmente riaccompagnato Ambra ad Arese. Purtroppo ieri né io né mio Marito potevamo perché entrambi in ufficio ed impossibilitati ad uscire. A buon rendere! Ma é impensabile andare avanti così".

Il disservizio trasporti e la condanna al ritardo degli studenti dalle chat passa ai comitati scolastici. Nel verbale del Comitato genitori del liceo Primo Levi di Bollate, in provincia di Milano visionato dall'Adnkronos, si legge: "Occorre fare pressione sul Sindaco come scuola affinché abbia presente il problema; ed è necessario proporre all'Istituto di essere più flessibile sui ritardi degli studenti, che effettivamente sono impattati da questa situazione. Si ricorda che i ragazzi per non disturbare la lezione devono attendere l'ora successiva e che c'è un numero massimo di ritardi all'anno, che stanno già superando e che potrebbe impattare sul voto di condotta". E' solo un esempio.

(di Roberta Lanzara)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli