Scuola, Capitanio (Lega): prevedibile parere negativo su ed. civica

Pol-Afe

Roma, 11 set. (askanews) - "Il parere obbligatorio, ma non vincolante, del Consiglio Nazionale della Pubblica Istruzione era ampiamente prevedibile dal momento che i sindacati si erano già espressi negativamente. Sono certo che il nuovo ministro dell'Istruzione non tradirà la volontà del Parlamento, che ha approvato la legge sull'educazione civica all'unanimità alla Camera e senza voti contrari al Senato. Per il M5S quale migliore occasione per smentire con i fatti chi lo accusa di essere il partito del 'No' e dimostrare che qualcosa è davvero cambiato?". Lo dichiara il deputato della Lega Massimiliano Capitanio, primo firmatario della legge sull'educazione civica.

"Noi siamo disponibili sin da ora a collaborare per introdurre le migliorie richieste dei sindacati, ma - sottolinea l'esponente leghista - è necessario partire subito senza perdere altro tempo e senza tradire le aspettative di insegnanti, famiglie e giovani che chiedono il ritorno dell'educazione civica sui banchi di scuola".