Scuola, Codacons: manca spazio per 1,2mln di studenti

Red/Gca

Roma, 27 giu. (askanews) - I problemi che si ritrova oggi ad affrontare la scuola in vista delle riaperture degli istituti nell'era Covid, sono il frutto di anni e anni di immobilismo da parte dello Stato che, nonostante le sentenze dei tribunali, non si mai davvero attivato per mettere in sicurezza le strutture scolastiche. Lo denuncia oggi il Codacons - che proprio in tema di edilizia scolastica ha vinto una class action contro il Ministero dell'istruzione - in relazione ai dati secondo cui, con le nuove linee guida in tema di scuola, 1,2 milioni di studenti non troverebbero adeguato spazio negli istituti. In 10 anni nulla si mosso per mettere in sicurezza le strutture, e il Piano generale di edilizia scolastica previsto dall'art. 3 del DPR 81/09 non mai stato realizzato - spiega il Codacons - Ci nonostante il Tar del Lazio e il Consiglio di Stato, accogliendo la class action contro le "classi pollaio" promossa dall'associazione, abbiano condannato Miur e Ministero dell'economia a realizzare gli interventi di edilizia previsti dalla legge. (segue)