Scuola: Costarelli (presidi Lazio), 'contagi in crescita libera'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 12 gen. (Adnkronos) – "Contagi in crescita libera nelle scuole del Lazio. Alle primarie si conta una media di circa due-tre classi in dad per scuola. Alle secondarie superiori di primo e secondo grado quasi tutte le classi sono in ddi e comincia ad attivarsi la dad: in media circa una classe per scuola è già in didattica a distanza". Lo dice all'Adnkronos Cristina Costarelli, presidente dell'Associazione nazionale presidi.

Su scala regionale per quanto riguarda le scuole primarie, "è iniziata la gestione del t0-t5, perché per loro questa è la disposizione che stabilisce che al secondo tampone positivo l'intera classe va in dad. Al momento contiamo circa 2-3 classi per scuola". Il che vale a dire che su un totale di 238 scuole totali, circa 714 classi sono in dad dunque circa 4284 bambini, calcolandone 18 per classe. "Alle scuole superiori invece in dad completa cominciano ad esserci una media di una classe per scuola", cioè circa 267 classi (dato che gli istituti sono 267 in tutto) dunque circa 5340 studenti circa, calcolandone 20 per classe.

"Tutto procede purtroppo secondo le aspettative – commenta la Dirigente del liceo romano Newton – La gestione è molto faticosa e la didattica complicata da gestire sia per chi insegna che per gli alunni. Potrebbe essere fattibile se fossero coinvolte poche classi, ma ad esempio nella mia scuola parliamo di 38 su 46. E questo è l'ordine di grandezza nella Regione".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli