Scuola, De Cristofaro (Leu): contento proseguire lavoro al Miur

Red-Cro/Mpd

Roma, 17 gen. (askanews) - "Sono particolarmente contento di poter proseguire il lavoro al Ministero dell'Istruzione, in direzione della piena affermazione di un sistema scolastico italiano accogliente e inclusivo, capace di formare coscienze critiche, cittadine e cittadini liberi e consapevoli, oltre che giovani donne e uomini interessati e appassionati alla dimensione sociale e culturale della vita". Lo scrive su Facebook Peppe De Cristofaro dopo il Consiglio dei Ministri durante il quale il presidente Conte ha annunciato l'intenzione di riproporlo al Capo dello Stato come Sottosegretario all'Istruzione.

" Il nostro lavoro - prosegue l'esponente di Leu - proseguirà quindi per rendere la scuola italiana pienamente rispondente ai principi espressi dalla Costituzione: non scuola di classe, ma imprescindibile pilastro civile del nostro Paese, capace di offrire uguali opportunità a tutte le studentesse e gli studenti. Un avamposto in cui lavorare per ridurre le insostenibili diseguaglianze che attraversano la nostra società. E' un impegno che richiede certamente tempo e uno sforzo di insieme di tutte le componenti del mondo della scuola: dal Ministero alle rappresentanze sindacali, dai dirigenti scolastici ai docenti, al personale scolastico, agli studenti e alle famiglie".

"Ed è un percorso di cambiamento che richiede risorse - conclude De Cristofaro - un investimento convinto del nostro Paese sull'istruzione e sulla formazione, una nuova centralità della scuola nelle scelte strategiche del Governo, come nel dibattito pubblico e mediatico. Sono convinto che con la ministra Azzolina e con la vice ministra Ascani potremo vincere questa sfida".