Scuola di volo internazionale, sono tedeschi i primi piloti graduati

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 18 mag. (askanews) - L'International Flight Training School (IFTS) ha conferito il primo diploma di Fase IV (Advanced/Lead-In to Fighter Training) a due piloti della Luftwaffe, la Forza aerea tedesca, a valle del completamento dell'addestramento presso la realtà nata dalla partnership tra l'Aeronautica Militare (AM) e Leonardo, in collaborazione con CAE.

L'attività addestrativa, durata circa 9 mesi, si è svolta presso l'aeroporto di Galatina (Lecce) - sede del 61° Stormo dell'AM - che ospita attualmente l'IFTS, in attesa del trasferimento presso il nuovo campus di Decimomannu, in Sardegna.

Il progetto IFTS, si legge sul sito dell'Aeronautica, nasce dalla volontà di mettere a fattor comune due eccellenze nazionali: alle competenze nell'addestramento di piloti militari dell'Arma azzurra, in particolar modo consolidate presso la scuola di volo di Galatina in oltre 75 anni di esperienza, si affiancano le avanzate soluzioni tecnologiche di Leonardo, principale realtà industriale italiana nel campo dell'aerospazio e difesa.

Un programma ad altissima valenza strategica dunque che consentirà, una volta entrato a pieno regime, di raddoppiare complessivamente l'attuale offerta della Scuola di Volo attraverso la creazione di un nuovo polo addestrativo, che per la parte militare resterà sotto l'insegna unica del 61° Stormo, distribuito tra la base aerea di Galatina e quella di Decimomannu in Sardegna.

Grazie a piloti istruttori, militari e civili, di elevata esperienza e all'avanzato sistema integrato di addestramento basato sul velivolo M-346 di Leonardo (denominato T-346A dall'Aeronautica Militare), l'IFTS rappresenta un polo di eccellenza internazionale, con l'obiettivo di addestrare i piloti militari a operare velivoli da combattimento di ultima generazione, fornendo loro skill tecniche e procedurali necessarie all'impiego nei moderni scenari operativi, sempre più complessi.

Il nuovo campus IFTS, in corso di realizzazione presso la Base dell'Aeronautica Militare di Decimomannu (Cagliari), è stato progettato attorno alle esigenze addestrative dei futuri allievi piloti. Un intero edificio sarà dedicato al Ground Based Training System (GBTS), costituito da sistemi di simulazione di ultima generazione, che consentono di realizzare scenari addestrativi integrati tra velivoli simulati e velivoli reali, grazie alla tecnologia Live Virtual Constructive (LVC). Inoltre saranno realizzate sia le infrastrutture logistico-manutentive, per gestire l'operatività della flotta di 22 velivoli M-346 in forza all'IFTS, sia infrastrutture logistico-ricettive, per ospitare gli allievi nel percorso di addestramento (alloggi, mensa, impianti sportivi). Le attività di manutenzione e supporto logistico della flotta di velivoli e simulatori M-346 sarà fornita da "Leonardo CAE Advanced Jet Training", società nata dalla partnership tra Leonardo e CAE.

Durante il corso di Fase IV (Advanced/Lead-In to Fighter Training), i frequentatori hanno inoltre la possibilità di addestrarsi anche al tiro reale in aree addestrative dedicate, riuscendo così a testare direttamente sul campo le competenze acquisite.

Al momento, oltre alla Germania, anche altri Paesi hanno scelto IFTS per l'addestramento avanzato dei propri piloti, a conferma dell'interesse e dell'attenzione nei riguardi del sistema addestrativo italiano, che costituisce una realtà unica nel panorama internazionale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli