Scuola e covid, Zaia: "Cts dica se si può aprire da 10 gennaio"

·1 minuto per la lettura

"Cts e Iss ci dicano se dal 10 gennaio si può aprire la scuola". E' l'appello del governatore del Veneto, Luca Zaia, sul tema della riapertura della scuola. "Noi tifiamo tutti perché la scuola apra. Ma deve essere la comunità scientifica, dati alla mano, a certificare la possibilità di aprire. Non sono i talk show, è il Comitato tecnico scientifico che certifica dati alla mano: faccio appello al Cts e all’Iss affinché entro questo settimana ci dicano se dal 10 gennaio si può aprire la scuola. Se sì, per chi. L’anno scorso ci siamo affidati al fai da te e alle sensazioni, ora è fondamentale essere anche severi sulla valutazione. Tifiamo tutti perché si apra la scuola: si può aprire facendo autodiagnosi e screening, il tema delle mascherine è fondamentale. Oggi parleremo di questo durante la riunione dei governatori", afferma il presidente del Veneto.

Zaia tocca anche il tema quarta dose: "La Francia ha dato l’ok per fare la quarta dose da febbraio. Se è così, ma penso che il New York Times non scriva bugie, spero che qui non si ripeta la storia vista con la terza dose. Abbiamo perso un mese e mezzo. Se ci sono paesi europei che parlano di programmare la quarta dose per febbraio, spero che in Italia ci si renda conto che febbraio è dopodomani".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli