Scuola, Erasmus Italiae: scambi culturali e attività formative

Rus

Roma, 5 nov. (askanews) - Scambi culturali e formativi nell'ambito del territorio nazionale. Un progetto per dare agli studenti delle Scuole secondarie di II grado l'opportunità di trascorrere almeno un quadrimestre di studi in una provincia diversa da quella di appartenenza, per conoscerne non solo le bellezze culturali ma apprenderne anche i valori industriali e artigianali.

Sono gli obiettivi del Progetto "Erasmus Italiae", collegato al Protocollo d'intesa firmato questo pomeriggio, presso il Salone dei Ministri del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, dal Ministro Lorenzo Fioramonti, e dal Presidente dell'Associazione Cultura Italiae, Angelo Argento.

Nel corso dell'evento, moderato dalla giornalista RAI Maria Soave, sono intervenuti esponenti del mondo dell'impresa, dell'associazionismo e delle professioni. L'imprenditrice Margherita Amarelli, dell'Associazione Imprese Storiche, lo stilista e Maestro d'Arte Hicham Ben 'Mbarek e Yasmeen De Piante, a nome dell'associazione CultYt - Cultura Italiae Young. Il Professor Santo Rullo, psichiatra, ha tenuto un intervento relativo ai rischi connessi alla povertà educativa.(Segue)