Scuola, Eurispes: oltre metà italiani vuole estendere l'obbligo

RedApa

Roma, 30 gen. (askanews) - Estendere l'obbligo scolastico fino alle scuole medie superiori trova d'accordo il 52,4% degli italiani. Sei mesi di servizio civile obbligatorio finita la scuola dell'obbligo è un'idea che piace nel 54,1% dei casi. Molti meno (48,2%) concordano sull'opportunità di introdurre nel sistema scolastico un criterio meritocratico per la retribuzione degli insegnanti più bravi e preparati. Solo il 32,9% degli intervistati ritiene una proposta valida il prolungamento dell'anno scolastico fino a luglio; accolta in maniera negativa anche l'eventualità della riduzione del numero delle Università presenti in Italia (il 33,3% si dice favorevole). Lo si legge nel 32esimo rapporto Eurispes.

Tra le agenzie educative, la scuola viene relegata ad un ruolo di secondo piano e considerata formativa per la propria esperienza di vita solo nel 6,5% dei casi. È la famiglia, al contrario, ad aver influito maggiormente sull'educazione degli italiani intervistati (47%). Più dell'approfondimento dei grandi eventi storici (47,6%) i programmi scolastici relativi allo studio della storia dovrebbero privilegiare i fatti della storia recente (52,4%). Questa richiesta arriva soprattutto dai giovani (il 57,1% dei 18-24enni e il 65% dei 25-34enni).