Scuola, Fratoianni: mobilitazione contro schedatura insegnanti

Pol/Tor

Roma, 5 ago. (askanews) - "Non contenta delle sue trovate del passato, ora la sindaca di Monfalcone se ne inventa un'altra: la schedatura dei docenti a lei sgraditi, chiaramente colpevoli di avvelenare i giovani con le loro idee di sinistra . Dovrà capire prima o poi, dopo aver sequestrato Avvenire e Manifesto alla biblioteca comunale, aver cacciato i bambini figli di migranti dalle scuole e cosi via, che l'epoca dei "Podestà" non può tornare in Italia." Lo afferma Nicola Fratoianni di Sinistra Italiana.

"Il ministro dell'istruzione leghista può anche far finta di niente e nascondere così il suo imbarazzo - prosegue l'esponente della sinistra - comunque alla riapertura di Montecitorio dovrà venire a spiegarci cosa ha fatto per bloccare questa vergognosa iniziativa."

"Nell'attesa ci auguriamo che le organizzazioni sindacali e professionali dei docenti di questo Paese si attivino affinché questa schedatura non inizi, e che la sindaca di Monfalcone - conclude Fratoianni - spieghi in un'aula di giustizia le sue violazioni della Costituzione italiana..."