Scuola, Gallone (Fi): paritarie iniziano a chiudere, catastrofe

Pol/Bac

Roma, 12 giu. (askanews) - "Quello che temevamo sta purtroppo accadendo. Le prime scuole paritarie iniziano a chiudere, interrompendo un servizio fondamentale per centinaia tra bambini, alunni e studenti". Lo dichiara in una nota Alessandra Gallone, vicepresidente dei senatori di Forza Italia.

"Non c' stato giorno, dall'inizio dell'emergenza Covid, in cui Forza Italia - aggiunge - non abbia chiesto al governo di intervenire e abbiamo dato tutta la nostra disponibilit per collaborare nel tentativo di trovare soluzioni adeguate per evitare la chiusura degli istituti paritari. Finora non servito a nulla presentare emendamenti ai provvedimenti in Parlamento, fare proposte concrete, suggerire interventi mirati, farsi portavoce di tante realt fondamentali per il sistema- scuola nazionale".

"Il governo, evidentemente animato da convinzioni ideologiche, si limitato a dare solo briciole, appena 120 milioni, alle scuole paritarie, ai loro 900mila studenti e ai 100mila dipendenti tra insegnanti e personale non docente. Quello che ora si annuncia sul piano dell'istruzione scolastica una vera e propria catastrofe. Perch la chiusura degli istituti paritari significa automaticamente il collasso anche della scuola statale e un danno enorme per il bilancio dello Stato, che dovrebbe supplire al venir meno di servizi educativi essenziali sostenendo costi elevatissimi. Facciamo un appello al ministro Azzolina: invece di impiegare il suo tempo a trovare il modo di chiudere i ragazzi in gabbie di plexiglas, corra ai ripari. Stiamo perdendo un patrimonio fondamentale e ormai il tempo rimasto davvero poco. Il decreto Rilancio sar la prova del vero sostegno trasversale al sistema pubblico integrato dell'istruzione nella sua interezza", conclude Gallone.