Scuola, gen. Luzi e ministro Bianchi a evento "Sentinelle della biodiversità": "Difendere il patrimonio ambientale italiano"

·3 minuto per la lettura

"E' una giornata di festa in un'area magica. Essere sentinelle della biodiversità vuol dire difendere il patrimonio ambientale italiano". Lo ha detto il comandante generale dell'Arma dei Carabinieri, Teo Luzi, in visita alla Riserva della Biosfera "Montedimezzo" di Vastogirardi, in provincia di Isernia, dove ha partecipato all’iniziativa "Sentinelle della biodiversità". Si tratta dell'evento centrale frutto dell'accordo siglato dal ministero dell'Istruzione e dall'Arma dei Carabinieri per promuovere i temi della tutela ambientale all'interno del "Piano Scuola Estate". Il gen. Luzi ha consegnato oggi il riconoscimento di "Sentinelle della biodiversità" a 150 studenti delle scuole di ogni ordine e grado del Molise a testimonianza dell'impegno di Arma e mondo della scuola per la salvaguardia e la valorizzazione dell'immenso patrimonio ambientale italiano.

"Contemplate la natura, guardatevi intorno, ciò che è intorno a voi è bellissimo. Lasciate i telefonini per ritrovare voi stessi. Utilizzate i vostri cinque sensi per sentire la natura. L'Italia è tra i primi paesi europei per biodiversità", ha aggiunto il Comandante Generale dell'arma dei Carabinieri. "Ringrazio gli insegnanti - ha aggiunto Luzi - che con sacrificio e responsabilità, a ogni livello, accompagnano per mano, insieme alle famiglie, gli studenti fino a che diventino cittadini attivi. Grazie di cuore".

Sono un milione e seicento mila le ore di attività didattiche svolte dalle scuole nell’ambito del Piano Scuola Estate voluto dal Ministero dell'Istruzione per recuperare competenze e socialità dopo il periodo di pandemia. Lo ha comunicato questa mattina il ministro dell'Istruzione, Patrizio Bianchi, che ha partecipato in videoconferenza all’iniziativa "Sentinelle della biodiversità". "La scuola d'estate è recupero di competenze e di comunità - ha detto il ministro - oggi abbiamo imparato che è possibile una scuola più aperta, una scuola più inclusiva, più partecipata e più legata alla comunità. Questo grande patto educativo di comunità che regge la nostra scuola è anche il percorso solido è chiaro che noi offriamo per porre la scuola italiana al centro della vita del nostro Paese".

"Siamo in una fase fondamentale del nostro Paese. Non ci sarà rilancio se, nel contempo, non ci sarà ricostruzione morale, democratica e politica”, ha aggiunto il ministro dell'Istruzione. "Tutto questo si fa attorno alle nostre forze dell'ordine - ha aggiunto il ministro - si fa attorno ai rappresentanti della nostra democrazia, si fa con una scuola che diventi non solo aperta e inclusiva, ma anche una grande scuola di legalità. La legalità si ricostruisce nella capacità di riappropriarsi del proprio ambiente”.

“La difesa dell’ambiente e in particolare quella della biodiversità è una grandissima sfida”, ha detto Raffaele Manicone, Comandante Raggruppamento Carabinieri della Biodiversità, presente oggi all’evento “Sentinelle della biodiversità”. “Il nostro obiettivo è proprio quello di creare le sentinelle della biodiversità per promuovere l’educazione alla legalità ambientale”. “Disponiamo di un patrimonio che è costituito da 149 riserve naturali e aree demaniali distribuite su tutto il territorio nazionale - ha aggiunto -. Sono aule di studio all’aperto che si prestano in maniera eccellente per attività di educazione ambientale e quindi sono funzionali al Piano Scuola Estate, tanto voluto dal ministro Bianchi e dal nostro comandante generale Luzi”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli