Scuola, Giachi (Anci): fondi stanziati sono primo ossigeno -2-

Red/Rus

Roma, 11 giu. (askanews) - "Se ci limitiamo al distanziamento di 1 metro tra gli studenti forse in molti casi c' da fare molto poco. Il tema delle classi pollaio c' sempre stato, ma sappiamo bene da dove nasce, pi che dalla capienza degli edifici dipende dagli investimenti sul personale da parte del Ministero. Il dimensionamento comporta sempre l'assunzione degli insegnanti in misura sufficiente a coprire quelle classi. Per avere pi scuola serve pi spazio e pi tempo, il tempo lo fanno gli insegnanti e quindi le assunzioni. La Giachi ha infine espresso preoccupazione per la questione degli asili nido: "Trovo che anche qui ci sia un velo di ipocrisia, perch partire con l'apertura dei centri estivi per i bambini dai 3 anni in su e tagliare fuori ogni possibilit di attuazione di un servizio educativo per i 0 -3 lascia i nostri cittadini nei guai. Le linee 0 - 3 non sono uscite, sono usciti dei modelli di comportamento di protocolli regionali approvati dalla Conferenza delle Regioni, i Comuni non sono stati coinvolti. Non abbiamo l'equivalente delle linee guida per la fascia 0 - 3. I servizi 0-3 al momento non possono partire. A settembre dovremo capire a che condizioni. Penso a tanti nidi privati, a realt del Terzo Settore che lavorano nel sistema integrato pubblico-privato. Se diventa insostenibile non potranno aprire".