Scuola: Giannelli (presidi), 'classi in quarantena? Ancora situazione sotto controllo'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 17 nov. (Adnkronos) – Crescono i contagi nelle scuole, ma non si sa di quanto; c'è confusione sulle modalità di attuazione del nuovo protocollo quarantene perché le Asl sono in affanno con tamponi e tracciamento, mentre nel frattempo aumenta il numero di classi in dad a causa del covid. "La situazione è ancora sotto controllo anche se c'è una risalita nei contagi. Ma non abbiamo numeri, perché non sono stati pubblicati dati ufficiali, statistiche. Comunque un fatto è certo: Nulla di paragonabile rispetto all'anno scorso nello stesso periodo", tranquillizza Antonello Giannelli, presidente dell'Associazione nazionale dei presidi.

Quindi, intervenendo sul nuovo Protocollo quarantene, finalizzato tra l'altro a limitare il ricorso alla dad esteso a tutta la classe, ma soventemente inapplicato dalle Aziende sanitarie, afferma: "invece di chiudere nel weekend, le Asl facciano il loro lavoro. E' inconcepibile che vadano in riposo settimanale e che non rispondano se chiamate. Nelle scuole si lavora sempre, altrettanto dovrebbero fare loro. Per noi presidi è valido il nuovo protocollo. I dirigenti segnalino dunque caso per caso agli assessorati competenti le inadempienze delle Asl".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli