Scuola, M5s: allucinante divisione in classi sociali

Pol/Vlm

Roma, 15 gen. (askanews) - "La suddivisione nelle classi per censo pubblicizzato dall'istituto Comprensivo Via Trionfale di Roma lede il diritto all'uguaglianza che la scuola deve garantire a tutti i ragazzi. L'educazione dei nostri figli dovrebbe passare innanzitutto per l'inclusione. Durante l'indagine conoscitiva su bullismo e cyberbullismo ci siamo soffermati più volte sugli strumenti da dare a scuole e famiglie per contrastare episodi pericolosi. Ecco lo strumento più importante è sicuramente l'insegnamento del rispetto, per tutti, a qualsiasi età. Dire invece ai ragazzi che chi fa parte di un ceto economico più alto 'può' stare da una parte e chi invece ha meno deve stare da un'altra significa insegnare la discriminazione, alla base di tutti gli atteggiamenti che come MoVimento 5 Stelle stiamo combattendo". Così, in una nota, i senatori del MoVimento 5 Stelle della Commissione bicamerale Infanzia e Adolescenza.