**Scuola: Mattarella, 'curare eccellenze e far emergere talenti altrimenti inespressi'**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Pizzo Calabro (Vv), 23 set. (Adnkronos) – "Non ci sarà crescita di opportunità, se i ragazzi che provengono da famiglie meno abbienti troveranno ostacoli sulla strada di una propria affermazione. La scuola deve saper curare le eccellenze, perché tanto possono dare alla società, ma la condizione per farle sorgere consiste nel rendere aperto a tutti l’accesso effettivo all’istruzione e alla cultura per permettere che emergano talenti che altrimenti resterebbero inespressi. È scritto nella nostra Costituzione. Si trova nella scuola il capitale umano necessario a una vera crescita. Economica e civile". Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione della cerimonia a Pizzo calabro per l'inaugurazione dell'anno scolastico.

"Sono la cultura, la responsabilità, la conoscenza, il metodo, le risorse di cui voi giovani -ha esortato il Capo dello Stato- avete bisogno per essere protagonisti in un tempo dove il mondo corre sempre più veloce e anche i lavori cambiano con una rapidità che mai la storia ha conosciuto".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli