Scuola: Occhiuto, 'da Draghi un segnale di speranza'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 25 mar. (Adnkronos) – "Questo governo si trova a confrontarsi con le varianti, che sono molto più contagiose. Le scuole prima si chiudevano con 7-8mila contagi al giorno, oggi ce ne sono 21-22mila. È significativo che ieri Draghi abbia annunciato di voler prepararsi alla riapertura delle scuole: un segnale di speranza”. Lo ha affermato Roberto Occhiuto, capogruppo di Forza Italia alla Camera, intervenendo a “Start”, su SkyTg24.

“Ci sono realtà, nel Sud soprattutto, dove la Dad stenta a funzionare. Investire sul ritorno in aula -ha aggiunto- è importante. Il governo lo ha fatto perché ha stanziato 300 milioni per la scuola in sicurezza nel dl Sostegni, e 800 milioni per il trasporto pubblico locale. Investire sui trasporti è una precondizione per riaprire gli istituti in sicurezza. Ha fatto bene Draghi a impegnarsi a farlo anche per le zone rosse, se i contagi lo permetteranno. Un’indicazione, che va nella giusta direzione, di un governo che dice ‘ne usciremo’, e lo dice soprattutto ai bambini che hanno sofferto di più perché privati di un anno di formazione tradizionale e di socialità in un’età molto delicata”.