Scuola: Pro Vita & Famiglia, 'assurda decisione Bianchi, si spiana strada a bullismo'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma. 3 set. (Adnkronos) – "Niente mascherine all’interno delle aule scolastiche, ma solo se tutti gli alunni sono vaccinati? E' inaccettabile l'idea di scuola del Ministro Bianchi. Ha pensato il ministro a quello che potrebbe subire un ragazzo non vaccinato? Le dichiarazioni rischiano di creare terreno fertile per discriminazioni, odio tra ragazzi e famiglie e soprattutto bullismo". E' il commento di Maria Rachele Ruiu, membro del direttivo di Pro Vita & Famiglia alla dichiarazione del Ministro.

"Il Ministro aveva promesso niente discriminazione. Siamo stanchi di una politica fatta sulla pelle dei nostri figli. Sistemi di aerazione e tamponi salivari sono la ricetta semplice per rientrare in classe in presenza in serenità", ha concluso così il vicepresidente di Pro Vita e Famiglia onlus, Jacopo Coghe.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli