Scuola, Ronzulli (Fi): il crocefisso non si tocca

Pol/Bac

Roma, 1 ott. (askanews) - "Con le scuole che cadono a pezzi, dopo avere annunciato una tassa sulle merendine e poi messo in difficoltà i presidi con la giustificazione 'politica' per le manifestazioni per l'ambiente, il ministro dell'Istruzione Lorenzo Fioramonti minaccia di togliere crocifisso e foto del Presidente della Repubblica dalle pareti degli istituti". Lo afferma in una nota Licia Ronzulli, senatrice di Forza Italia.

"La cosa più grave - aggiunge - non è che per un ruolo così delicato sia stata scelta una persona malata di protagonismo, ma che in sol colpo, con la scusa della laicità, il ministro presta il fianco delle istituzioni a chi da anni va all'attacco dei simboli della nostra cultura in nome della tolleranza senza limiti, in omaggio al buonismo che ha già fallito ovunque sia stato sperimentato. Non è solo il "nuovo Toninelli", ma, a questo punto, il cavallo di Troia dentro al governo di chi vuol cancellare la nostra cultura e la nostra storia. Il crocifisso non si tocca".